Come fare una Moodboard professionale utilizzando App gratuite

Una moodboard ben realizzata è sicuramente uno strumento indispensabile nel lavoro di ogni creativo, dai designer di moda ed interni fino ai fotografi e videomaker. Anche io, prima di realizzare qualsiasi servizio fotografico, mi impegno a creare una moodboard che in seguito condivido con il cliente finale. Le moodboard permettono di raccogliere in un unico file tutte le idee e gli spunti relativi ad un progetto. Grazie a questo strumento saremo sicuri che tutti i professionisti coinvolti avranno ben in mente quale sia l’obiettivo finale da raggiungere.

guida su come creare una moodboard

Creare una moodboard non significa semplicemente fare un collage di screenshot ed immagini carine, significa presentare in modo chiaro ed intuitivo la tua visione creativa ai tuoi clienti. Vorresti creare una mood board ma non sai da dove iniziare? In questa guida ti spiegherò come fare una moodboard e quali sono le migliori app gratuite per raccogliere le tue idee.

Moodboard significato

Il modo più semplice di vedere una moodboard è come un raccoglitore (board) di immagini, video, materiali, colori e parole che serviranno per definire il tema centrale (mood) di un progetto. In certi lavori, come quello dell’interior design e del fotografo, presentare un’idea usando solo le parole potrebbe generare confusione e non far comprendere la propria visione artistica ai clienti. Perciò, è fondamentale creare una moodboard che sia chiara e in cui tutti gli elementi che la costituiscono si leghino insieme per raccontare una storia comune.


Cerchi un fotografo per dare vita al tuo progetto? Contattami per un preventivo gratuito.


Come creare una moodboard

1. Fase di brainstorming

Se hai già in mente la direzione che il tuo progetto artistico prenderà allora ti consiglio di fare brainstorming per trovare delle parole chiave associate alla tua idea principale. Per una moodboard fotografica, potresti concentrarti sul tipo di luce (artificiale, naturale, dura, morbida), sul genere di foto (editoriale, commerciale) o sulla color palette (marrone, rosso, verde). Avere delle parole chiave ti aiuterà molto nella ricerca di immagini e filmati online. Ti basterà inserire queste parole nei motori di ricerca, come Google e Yahoo, o nei social network come Pinterest e Instagram per trovare diverso materiale.

colori pantone per creare moodboard

Se non hai ancora in mente un’idea particolare, prova a sfogliare una rivista o un libro del settore o a dare un’occhiata al tuo feed di Instagram. Vedrai che, osservando i lavori realizzati da altri creativi, molto presto troverai l’ispirazione per creare la tua moodboard.


SEGUIMI SU INSTAGRAM


2. Raccogli tutti gli elementi necessari per creare la tua moodboard

Dopo aver raccolto tutto il materiale che ti serve delle fonti più comuni, prova ad uscire fuori dagli schemi e a cercare elementi nuovi ed originali. Spezzoni di film, editoriali di moda, illustrazioni, opere d’arte, tessuti e colori possono essere tutti validi elementi da usare per creare una moodboard. Se il tuo progetto include anche l’uso di un testo non trascurare neanche la tipografia.

esempio di moodboard

3. Rivedi, cura e presenta la tua moodboard

Molto probabilmente, arrivato a questo punto avrai più materiale di quanto ti serva. Ora è il momento di curare la tua moodboard scegliendo immagini ed elementi che si uniscono armoniosamente. Non eliminare il materiale che non userai nella versione finale, meglio tenerlo in caso cambiassi idea più avanti. Per presentare la tua moodboard ai tuoi clienti la cosa migliore è farlo di persona in modo da chiarire subito eventuali dubbi. In alternativa, puoi condividere la tua moodboard digitale utilizzando servizi come Google Drive o Dropbox.

fashion designer mentre crea moodboard

App gratuite per creare una moodboard

Pinterest

Pinterest è sicuramente una delle App migliori per creare moodboard. Questo social media permette di raccogliere facilmente (pinnare) le immagini e i video all’interno di bacheche (board). Di solito, lo utilizzo durante la fase di ricerca per scoprire nuove immagini associate alla mia idea di partenza. Un altro vantaggio di Pinterest è il fatto di essere molto intuitivo e semplice da usare, rendendolo così un luogo dove trovare numerosi esempi di moodboard fatte da altri creator.

Canva

Canva è uno strumento di progettazione grafica online completamente gratuito. Sicuramente una valida alternativa ai costosi software di design e di foto editing. Lo strumento per creare una moodboard ha un’interfaccia drag-and-drop facile da usare e al suo interno sono presenti diversi template per partire col piede giusto.

Milanote

Milanote è un’app gratuita e facile da usare per organizzare idee e progetti in bacheche visive. Questo strumento viene usato da diversi professionisti, fra cui fotografi, direttori creativi e designer per creare moodboard online. Al suo interno troviamo alcune utili funzionalità aggiuntive, come la possibilità di aggiungere (anche dal proprio smartphone) video, note di testo, liste e link alla propria moodboard.

Perché creare una Moodboard?

Un moodboard ha due scopi principali. Ti aiuta a scegliere il percorso migliore da intraprendere per realizzare il progetto di design o di grafica che hai in mente. Magari hai già un’idea, ma vuoi tracciare bene la rotta prima di iniziare ad acquistare materiali ed accessori o a costruire elementi. Infine, una mood board ti permette di comunicare le tue idee agli altri. Di solito, un professionista creativo crea una moodboard per condividere con i clienti la sua idea su come sviluppare un progetto. In seguito, il cliente deciderà se il progetto è in linea con i risultati che vuole ottenere o se alcuni elementi della moodboard devono essere sostituiti.

professionista mentre presenta moodboard a cliente

Esempi moodboard di moda

La moda è uno di quei settori in cui le moodboard vengono utilizzate di più dagli stilisti quando devono realizzare una nuova collezione.

Esempi moodboard per interior design

Come la moda, anche l’interior design è un settore in cui la componente visiva ha un ruolo fondamentale. Per raccogliere le proprie idee ed ispirazioni, comprese la trama del tessuto e i riferimenti cromatici, molti interior designer utilizzano le moodboard.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: