Come creare video in Stop Motion e quali App utilizzare

Vorresti imparare come creare uno di quei divertenti video stop motion con gli omini dei Lego che si vedono su YouTube oppure un video in stile Wallace & Gromit? Realizzare un’animazione in stop motion non è un processo difficile, per iniziare ti basterà una fotocamera o smartphone e molta molta pazienza. Dopo aver realizzato il tuo primo video animato chissà, magari fare stop motion diventerà il tuo hobby preferito e col tempo potrebbe trasformarsi anche in un lavoro.

I video in stop motion sono costituiti da una serie di scatti fotografici che quando vengono riprodotti velocemente uno di seguito all’altro danno l’illusione del movimento. Ad ogni immagine gli oggetti inanimati vengono spostati di pochi millimetri seguendo un percorso prestabilito. Se la realizzazione di un cartone animato consiste in una serie di fotogrammi disegnati, il video stop motion è costituito da una serie fotografie di oggetti o cibi reali.


Sei appassionato di Fotografia e Videomaking? Iscriviti al mio canale Youtube, dove troverai numerosi tutorial.


Prima di iniziare: attrezzatura consigliata per fare Video in Stop Motion

attrezzatura per fare video stop motion
  • Se possiedi già una macchina fotografica digitale puoi usarla per fare video stop motion, in alternativa puoi utilizzare il tuo smartphone, l’importante è che abbia la funzionalità di scatto in manuale
  • Cavalletto, treppiede o un altro strumento per mantenere la fotocamera stabile
  • Luce continua oppure flash fotografico, meglio non usare la luce naturale poiché tende a cambiare durante il giorno
  • Software per creare video in stop motion, alla fine dell’articolo ti consiglierò qualche software gratuito

Prepara il set fotografico

Prima di iniziare dovrai individuare gli oggetti e i “personaggi” che vuoi usare per creare un video animato divertente. Alcuni esempi potrebbero essere: prodotti di uso comune che hai in casa, alimenti vari, omini del Lego o altri giocattoli. L’importante è essere creativi e usare oggetti comuni in modo diverso dal solito, facendo in modo che prendano vita e che abbiano una loro personalità. Ricorda che per realizzare un secondo di filmato in stop motion occorrono circa 8-14 immagini, a seconda di quanto vuoi che sia fluido il video finale.

Per illuminare il set puoi usare qualsiasi tipo di luce stabile che non dia sbalzi di luminosità durante le riprese. Fai attenzione a non usare la luce del sole poichè questa può essere oscurata dalle nuvole e modificare così la luminosità sugli oggetti da animare, meglio coprire le finestre con tende o persiane. Inoltre, alcune tipologie di lampadine richiedono un po’ di tempo per riscaldarsi e raggiungere il massimo della luminosità, perciò conviene accenderle in anticipo.

set per fare video stop motion

Ti consiglio di allestire il set per le riprese in un’area priva di oggetti o persone in movimento e possibilmente lontano da porte e finestre. Assicurati che tutti gli oggetti da animare siano collocati correttamente nella loro posizione iniziale e di avere a portata di mano tutti gli oggetti che dovrai aggiungere nella foto. Se durante la realizzazione del video stop motion uno degli oggetti dovesse cadere sarà piuttosto complicato riposizionarlo nella giusta posizione.

fotografo mentre sta facendo foto di cibo

Crea il tuo primo Video Stop Motion

Per prima cosa accendi la radio o il lettore musicale con la tua musica preferita, questo è un processo che richiede tempo e pazienza, meglio farlo divertendosi. Posiziona la fotocamera o lo smartphone nel punto che preferisci (di solito si usa una inquadratura perpendicolare o allo stesso livello degli oggetti). Dopo aver allestito il set, aggancia la fotocamera ad un treppiede stabile e se possibile utilizza lo scatto da remoto per evitare di muoverla ad ogni foto. Se durante gli scatti la macchina fotografica dovesse muoversi, il risultato finale sarebbe caotico e fastidioso per lo spettatore.

Scatta una singola immagine degli oggetti o cibi presenti all’interno della scena. Prima di scattare ti consiglio di controllare che il soggetto sia perfettamente a fuoco. Meglio disattivare la messa a fuoco automatica per evitare che ad ogni immagine ci sia un cambiamento dell’area a fuoco. Ora non ti resta che far compiere ad ogni oggetto o cibo dei movimenti più o meno brevi e creare una serie di immagini. Puoi scegliere se muovere un oggetto per volta oppure se muovere più oggetti insieme.

Ogni volta che scatti una fotografia, l’immagine dovrebbe apparire nel software per stop motion che stai usando. Questo ti permette di controllare che la luce, la composizione e i colori siano corretti. Inoltre, potrai scorrere la sequenza delle foto realizzate in modo da avere un’idea di quello che sarà il risultato finale. Se dovessi commettere un errore, ti basterà semplicemente cancellare la foto “sbagliata” e scattare una seconda immagine corretta.

Prosegui il lavoro di animazione muovendo i protagonisti del tuo video all’interno del set e crea tutte le immagini che ti servono. Una volta che hai terminato le riprese ti consiglio di fare una foto al set vuoto in modo da avere un’immagine da usare per eventuali correzioni.

Software per animare in stop motion

1. FilmoraPro

FilmoraPro è uno dei software più conosciuti per creare video animati in stop motion. Questo programma per il video editing possiede diverse funzioni utili per i tuoi progetti di animazione. Inoltre, offre un’opzione di keyframing che aiuta l’animazione ad apparire molto più fluida. Questo programma può essere usato gratuitamente aggiungendo la filigrana di Filmora al video finale.

2. Dragonframe

Dragonframe è stato creato appositamente per l’animazione in stop motion. È il software usato dai professionisti del settore e viene utilizzato per fare interi film animati come Kubo & The Two Strings o Isle of Dogs. Dragonframe comprende una serie di strumenti semplici da usare anche se è necessaria un po’ di pratica per apprezzare tutte le sue potenzialità.

3. Stop Motion Studio

Questa App gratuita per l’animazione in stop motion ti permetterà di controllare tutte le impostazioni dello smartphone, come: bilanciamento del bianco, ISO, esposizione e messa a fuoco. Le funzioni più avanzate comprendono: cambiare sfondi, applicare effetti visivi e aggiungere colonne ed effetti sonori.

4. Lightroom

Adobe Lightroom è un software di fotoritocco professionale che ti permetterà di modificare, correggere e migliorare le tue foto come un vero professionista. Dopo avere ritoccato le immagini potrai combinarle insieme in un video stop motion usando un software professionale per l’editing video come Adobe Premiere Pro.

Grazie all’animazione stop motion è possibile creare video divertenti e coinvolgenti da condividere sui Social. Questa tipologia di video viene sempre più richiesta dalle aziende per promuovere prodotti o alimenti oppure in combinazione con altre tecniche di videomaking.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: